.
Annunci online

sia questo il tempo
Alcune riflessioni, 'na fotografia, ‘na sparatoria, nu’ video … e poi .... via … via …via da qui ...
post pubblicato in Around Bagnoli, il 3 dicembre 2007




Bagnoli obesa, bulimica debordante di merci ristoranti, bar nuovi , scintillanti, sale da tè raffinate,
di ottimo gusto , piccole pensioni a tre piani stile liberty , locali dai nomi esotici, pasticcerie
dai profumi delicati.
Istituti di bellezza, saune , abbronzature a lampada, parrucchieri sopraffini barbieri con tanto
di diploma esposto, attestati, riconoscimenti … pizzerie nuove figlie di vecchie
da “Gennaro” segue “Gennaro 2” … e “Gennaro 3” addirittura con sala superiore …
dov’era un vecchio tappezziere malandato vi è ora una vetrina esposizione di lussuosi articoli
 da bagno con rivestimenti in mattonelle “Vietri sul mare”.
…e supermercati … piccoli medi grandi supermercati … ricavati da ex garage, , da ex sale
da gioco , da ex associazioni culturali da vecchi cinema un tempo illustri ….
Un quartiere che imita , scivolando nella goffaggine e nell’impaccio , il centro della città …
via Toledo, il Vomero.
Bagnoli ha bruciato in meno di dieci anni la speranza post-industriale, dopo la dismissione delle
 fabbrica, si sono accavallati ambiziosi progetti di rinnovate e moderne stagioni turistico-alberghiere …
Sotto l’egida bassoliniana innumerevoli sogni quasi perfidamente alimentati ….
Stazioni balneari tipo Viareggio … Cinque terre … adirittura “molto meglio”di Rimini
vista la natura frastagliata della costa flegrea da capo Posillipo fino al Golfo di Pozzuoli.
Ma Bassolino credo sia attualmente il personaggio politico più impopolare del nostro paese ,
molti lo citano con amarezza e malinconia, quasi lo sussurrano quel nome …
Ieri mattina, nel quartiere, in preda “ad astratti furori” pensavo più o meno a tutto questo …
tra poche ore il treno per Modena …un cappuccino al “Gran Caffè Campi Flegrei” …
un capannello nei pressi dell’edicola , mi avvicino, compro il giornale … l’edicolante
con tono agitato narrava : “ aier’ ssera …erano ‘e sei ‘e mez … a via Diocleziano …
anna’ ‘accis Salvatore Zito , ‘o zio ‘e Massimiliano Esposito, ‘e Bagnoli”
…è scontro tra clan della zona flegrea e zona orientale …
devo andare non vorrei perdere il mio treno …
ma tornerò … qui per un motivo qualsiasi si torna sempre …
ma il segreto è : “Mordi e fuggi” …. Mi raccomando … “,,avere sempre un treno che ti
aspetta per andare via”.

ah ... poi quasi per caso su you tube ho trovato sto' video ..




permalink | inviato da pasqualedigennaro il 3/12/2007 alle 10:39 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa
Sfoglia novembre        gennaio
calendario
adv